Installazione MULTIUTENTE condividendo l'archivio presente su un Server

Creato il: 06.01.2017
Di seguito riportiamo la procedura da seguire per installare Ready Pro su più postazioni di lavoro (ovvero su un server + n postazioni client).

Sulla postazione server:

- Installare Ready sul personal computer che sara' destinato ad essere il server (postazione di lavoro principale) come se si trattasse di una normale postazione di lavoro (vedere la sezione Installazione monoutente).

- Creare un nuovo archivio dati, archivio che sara' quello poi condiviso da tutti i terminali della rete. L'archivio normalmente viene creato nella cartella C:\Ready\ReadyPro\Archivi (oppure nel caso di PC con sistema operativo piu' datato nella cartella C:\Programmi\Ready\Archivi).

- Condividere sul server la cartella che contenente gli archivi Ready (quindi C:\Ready\ReadyPro\Archivi oppure C:\Programmi\Ready\Archivi) con un nome a piacere (per esempio ReadyShare).

N.B. Per informazioni su come condividere una cartella sui sistemi operativi Windows occorre fare riferimento al manuale/guida del sistema operativo.
Ora è possibile passare all'installazione delle postazioni client come descritto qui di seguito.

Per ogni postazione client:

- Installare Ready Pro su ogni postazione client seguendo sempre la stessa procedura indicata nella sezione Installazione monoutente

- Lanciare Ready Pro ed invece di creare un nuovo archivio creare un collegamento con l'archivio presente sul server (in questo esempio quindi sarà: \*omeserver\ReadyShare\NomeArchivio.RDY).

In alternativa sulle postazioni client è possibile mappare una unità di rete (ad esempio R:\) collegandola alla condivisione creata sul server (nel nostro esempio ReadyShare) e poi creare il collegamento tramite questa unità (quindi per es.: R:\NomeArchivio.RDY).
Per ogni postazione di lavoro (server e client)

Una volta effettuata l'installazione si puo' procedere con l'inserimento delle chiavi di attivazione per ogni postazione.
In fase di inserimento delle chiavi di attivazione specificare come "Identificativo terminale" un numero diverso per postazione (es. 1 per il server, 2 per la prima postazione di lavoro client, 3 per la seconda e così via).
Non è necessario che l'identificativo del terminale sia progressivo, l'importante e' che sia diverso da postazione a postazione.
Ready Pro, di default, propone l'ultima cifra dell'indirizzo IP del PC sul quale si sta attivato la licenza ma e' possibile modificarla a proprio piacimento.

N.B. Le chiavi di attivazione sono indispensabili solamente sulle effettive postazioni di lavoro, quindi se il server che si sta utilizzando e' un pc dedicato (e che quindi non si desidera utilizzare come postazione di lavoro) non sara' necessario inserire nessun tipo di chiave di attivazione su di esso (in quanto Ready su quel PC non verra' mai eseguito).
Aggiornamento del software

Quando e' necessario installare un aggiornamento del programma vanno effettuati i seguenti passi:
- Chiudere Ready Pro su tutte le postazioni di lavoro (Server e clients)
- Installare il programma di aggiornamento su tutti i PC (Server e client)
- Avviare il programma Ready Pro aggiornato sul server ed aprire l'archivio dati. Se l'aggiornamento richiede che venga aggiornato l'archivio, confermare l'aggiornamento e la creazione di una copia di backup dell'archivio precedente. Durante questa operazione sui PC clients Ready Pro deve rimanere CHIUSO e non deve essere aperto
- Alla fine della procedura di aggiornamento dell'archivio è possibile avviare Ready Pro anche sui clients e riiniziare a lavorare normalmente

Argomenti correlati

Login