Personalizzare le colonne dei risultati di ricerca

Uno dei punti di forza del gestionale Ready Pro è sicuramente la possibilità di personalizzare le griglie con cui vengono visualizzati i risultati delle ricerche.
L'utente puo' cioe' creare, facilmente, nuove viste per ogni procedura (anagrafica clienti, articoli, ordini, documenti, ecc.) e personalizzare in qualsiasi momento quelle già esistenti, senza dover accedere al supporto di uno sviluppatore e sostenere costi di personalizzazione.

Ready Pro propone sempre una visualizzazione predefinita (chiamata "Default") come possiamo vedere nella figura qui sotto ad esempio nell'archivio Clienti.
Nel caso specifico sono ad esempio presenti le classiche colonne ragione sociale, indirizzo, città, provincia e numero telefonico.
Partendo dalla vista predefinita, come detto, e' possibile creare in modo facile e veloce una vista personalizzata.
Nella guida qui sotto andremo ad esempio a creare una visualizzazione "Clienti Fatturato 2016/2015" per ottenere una lista clienti con il totale del fatturato per l'anno passato e l'anno in corso.
Per CREARE una nuova vista all'interno di qualsiasi archivio (clienti, articoli, ecc.), cliccare sul pulsante Modifica (cartella) nella sezione Visualizzazione (come ad es. nella Lista clienti qui sotto):
Si accede così alla finestra Impostazioni Visualizzazioni/ Stampe che è divisa in tre sezioni:

1) Descrizione tipo della visualizzazioni e pulsanti di creazione, modifica, duplicazione e cancellazione delle viste

2) Colonne (ovvero i campi della tabella) che compongono la vista con relativi pulsanti Aggiungi, Modifica, Rimuovi

3) Anteprima che mostra il risultato dell'aggiunta/modifica delle colonne
Per creare una nuova vista ci sono due modi:
1) tramite il pulsante Nuovo si definisce il nome vista
e si procede, partendo da una griglia vuota, all'inserimento delle colonne scegliendole dall'elenco dei campi che appare quando si preme il pulsante Aggiungi campo
2) tramite il pulsante Duplica che premuto in corrispondenza di una vista già esistente (ad es. Default), permette di assegnare il nome al tipo di visualizzazione non prima di aver confermato cliccando su Ok il relativo avviso di duplicazione e scelto su quale archivio esportare il modello
Ora si ha a disposizione la nuova vista duplicata esattamente dal modello Default, dalla quale andremo a rimuovere le colonne non necessarie col pulsante Rimuovi Campo e aggiungere con Aggiungi campo(F4) le colonne desiderate, scegliendo i campi dal relativo menù e confermandoli con OK(F12)
Nell'esempio qui sotto, per ottenere la vista Clienti con il fatturato 2016/2015, abbiamo rimosso il campo indirizzo e inserito due nuovi campi: Totale fatturato anno corrente e Totale fatturato 2015:
Se si ha l'esigenza di cambiare il titolo della colonna (nell'esempio vi sono infatti due colonne con lo stesso titolo), fare doppio click col pulsante sinistro del mouse su Titolo colonna (distinguendo il contenuto del Campo descritto a destra), poi ancora sulla descrizione Fatturato che appare nella nuova finestra e inserire il nuovo nome del campo confermando poi con OK(F12)
è possibile variare anche la larghezza della colonna, l'allineamento del titolo e dei valori della colonna facendo doppio click col pulsante sinistro del mouse sulla descrizione del Campo e operando poi i cambiamenti nei relativi dettagli nella finestra Proprietà Campo, avendo cura poi di salvare cliccando sul pulsante Salva (F12)
Procedendo in tal modo per entrambe le colonne fatturato, possiamo notare il risultato finale cliccando su Esegui ricerca
La visualizzazione e' ulteriormente personalizzabile, in particolare e' possibile:

- Totalizzare le colonne (nel nostro esempio, per avere dei totali complessivi del fatturato in fondo ad ogni colonna)
- Ordinare i risultati (nel nostro esempio si potrebbe ad esempio fare in modo che i clienti con fatturato piu' alto siano riportati in cima all'elenco).
MODIFICHE TEMPORANEE

Le viste sono anche temporaneamente modificabili, ad esempio cliccando con il mouse sul Titolo della colonna, è possibile ottenere veloci ordinamenti o filtri dei valori dei campi,
oppure è possibile allargare le colonne posizionando il mouse sul limite destro e, tenendo premuto il pulsante sinistro, trascinare e rilasciare fino ad ottenere la larghezza desiderata.
N.B. Queste ultime modifiche, come detto, sono solo temporanee, ovvero cambiando visualizzazione o chiudendo e riaprendo la procedura le colonne torneranno a dimensioni ed ordinamento predefiniti sulla visualizzazione.
Per apportare modifiche che siano permanenti occorre procedere come abbiamo visto all'inizio, ovvero in fase di creazione/impostazione della visualizzazione (quindi cliccando sul simbolo cartella per accedere alla sezione Impostazioni visualizzazione).

Login