Creare manualmente semplici registrazioni in prima nota (incasso con arrotondamento passivo)

In questa sezione vediamo come eseguire, passo a passo, una semplice registrazione in prima nota in partita doppia in modo manuale.

Ready Pro consente anche di effettuare operazioni di contabilizzazione automatica o semiautomatica dei documenti che agevolano l'utente nei passaggi di registrazioni più complesse con un notevole risparmio di tempo, come ad esempio:
- Contabilizzare i movimenti bancari con la procedura Incassi e Pagamenti
- Registrare un incasso usando lo scadenzario
- Registrare un incasso durante la compilazione di un documento
- ....

In tutti gli altri casi, ove non sono previsti automatismi, si può comunque sempre procedere a livello manuale,

Facciamo un esempio concreto di una registrazione manuale in prima nota di un Incasso da cliente.
Supponiamo di riscuotere un pagamento per una fattura di Euro 201,00 ricevendo in contanti Euro 200,00; per la differenza viene accordato al nostro cliente un arrotondamento di Euro 1,00.

Per prima cosa creiamo una nuova registrazione in prima nota selezionando l'anno di Esercizio e premendo poi il pulsante Nuovo(F4).
Ready Pro ci chiede a questo punto di selezionare la causale della registrazione dalla tabella Causali contabili che avremo preventivamente configurato.
Nel nostro caso selezioniamo la causale già esistente Incasso da cliente (contanti).

Una volta confermata, accediamo all'interno della registrazione di prima nota che è composta essenzialmente da due aree: Intestazione e Corpo registrazione.

Nell'intestazione troviamo alcuni dati fondamentali della registrazione come:
- Data di registrazione: riguarda il periodo di competenza della registrazione che può essere anche diverso dalla data del documento da registrare.
- Numero documento: dove indicare il numero e la data del documento da registrare
- Causale: è la causale della registrazione contabile (impostata nel passaggio qui sopra)
- Registro IVA: è possibile indicare (se utilizzato) il registro IVA di competenza per la registrazione (IVA acquisti, IVA vendite, oppure Nessuno)
- Esercizio: indica il tipo di esercizio scelto all'inizio per questa registrazione
- Progressivo di riferimento: è il numero progressivo automatico della registrazione di prima nota
- Tipo registrazione: indica il metodo (Manuale o Automatico) utilizzato per eseguire la registrazione.

Nel corpo registrazione vanno inseriti i singoli conti di cui è composta la registrazione in partita doppia.
Per eseguire l'inserimento dei conti si utilizzano i vari pulsanti in base alla natura del conto:
- Aggiungi (F4): è il pulsante di inserimento generico che permette di partire dalla scelta di un conto o dalle anagrafiche
- Conto (F5): permette l'inserimento direttamente dal piano dei conti
- Anag. (F6): permette di selezionare direttamente le anagrafiche
- Import scadenze: permette di inserire un conto direttamente da una o più scadenze selezionabili dallo Scadenzario
- Mastrino: consente la visualizzazione del mastrino di dettaglio per un singolo conto selezionato
- Modifica e Elimina linea: consentono la modifica o l'eliminazione dei singoli conti che compongono la registrazione

A fianco dei pulsanti del corpo di registrazione può comparire un riquadro solo in caso di registrazione sbilanciata, indicando l'importo da bilanciare.

Il campo Note consente di inserire delle annotazioni libere in merito alla registrazione che si sta eseguendo.
Continuando nella compilazione del nostro esempio di registrazione, procediamo dapprima con l'inserimento del credito verso il nostro cliente di Euro 201,00.

Tramite il pulsante Anag. (F6) andiamo a selezionare il conto Clienti.
In seguito selezioniamo l'anagrafica clienti di competenza (ad es. Datamatica Srl).
Successivamente occorre impostare il tipo di movimento che trattandosi di un credito sarà in Avere.
Infine, inseriamo l'importo totale da riscuotere dal cliente che è di Euro 201,00.
A questo punto la registrazione del primo elemento è completata e possiamo notare in basso a destra la segnalazione di registrazione sbilanciata in quanto dobbiamo ancora inserire gli altri elementi.
Con la stessa modalità appena vista, andiamo ora ad inserire nel conto Cassa l'importo che abbiamo effettivamente incassato dal cliente di Euro 200,00.

Per fare questo utilizziamo il pulsante Conto (F5) che ci permette di accedere direttamente alla Tabella conti dove andremo a selezionare appunto il conto Cassa.
Questa volta il tipo movimento sarà in Dare in quanto si tratta di una variazione finanziaria attiva.
Dovremo quindi inserire l'importo effettivamente incassato dal cliente che è di Euro 200,00.
Al termine dell'inserimento del conto notiamo che la registrazione è ancora sbilanciata di Euro 1,00.
Per bilanciare la registrazione dovremo ora inserire l'arrotondamento passivo di Euro 1,00 nel relativo conto in Dare (trattandosi di una rettifica di ricavo) operando con le stesse modalità appena viste.
Al termine dell'inserimento notiamo che la registrazione risulta ora perfettamente bilanciata (non appare più la segnalazione di sbilanciamento) e possiamo quindi memorizzarla col pulsante Salva (F12).
La registrazione di prima nota appare nell'elenco con il relativo dettaglio dove viene evidenziato l'arrotondamento passivo.

Video correlati

Login